fbpx

Programma Scuole 2021

Home > Programma Scuole 2021

Quest’anno Sottodiciotto Film Festival giunge alla XXII edizione. Dal 2000 rappresenta un’occasione di approfondimento, confronto e incontro per gli studenti, ma anche per i loro insegnanti, che attraverso il cinema possono riflettere e dibattere insieme su importanti tematiche e al contempo sperimentare le possibilità espressive che il linguaggio audiovisivo offre. Infatti, con il Concorso Scuole e il Concorso OFF, Sottodiciotto dà agli studenti la possibilità di misurarsi con il linguaggio cinematografico per poi condividere il frutto del loro percorso nello spazio della sala cinematografica.

La premiazione del Concorso Scuole avrà luogo il 10 dicembre, mentre quella del Concorso OFF si svolgerà il 12 dicembre.

Consulta il Programma Scuole completo della 22ma edizione del Sottodiciotto Film Festival & Campus, che si svolgerà online dal 15 novembre al 14 dicembre 2021.

Tutte le proiezioni, gli appuntamenti per le scuole e i laboratori sono ad accesso gratuito, previa prenotazione presso gli uffici del Festival contattando:

Elisa Bottero – info@sottodiciottofilmfestival.it011 538962 

SCARICA IL CATALOGO IN PDF

Per via delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, che a tutt’oggi interessano le scuole, le proiezioni dei film si svolgeranno solo online.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9.00: IL FUTURO SIAMO NOI di Gilles de Maistre (Francia 2019, 84′)

I protagonisti, tutti giovanissimi, si impegnano quotidianamente per i propri diritti e per la salvaguardia ambientale. L’elemento di raccordo tra tutte queste storie è José Adolfo, creatore di una banca per bambini.

Il film racconta di un gruppo di bambini che combatte per difendere i propri ideali, trovando la forza di reclamare un futuro migliore, riflettendo sullo sfruttamento degli esseri umani, il lavoro minorile, i matrimoni forzati, la distruzione ambientale, la povertà estrema e il diritto all’istruzione.

Introduzione a cura di Paola Cereda in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

Proiezione in collaborazione con UNICEF.

A seguire Q&A su piattaforma ZOOM con Valentina Zerini dell’Area Volontari e Programmi Ufficio Programmi Territoriali UNICEF.

SCUOLE DELL’INFANZIA

ORE 10.30: PLOI di Árni Ólafur Ásgeirsson (Islanda, Belgio, 2018, 83’)

Ploi è un uccellino che non sa volare. La sua paura delle altezze è tale che non ha mai lasciato il nido. Tuttavia, quando la sua famiglia emigra per evitare il freddo e lo lascia solo, è costretto ad affrontare le proprie paure e cominciare un viaggio a piedi.

Il film racconta il percorso di attraversamento della paura del piccolo protagonista, un pulcino curioso anche se pieno di resistenze, che conquista la propria autonomia in un percorso di crescita in cui dovrà dare prova di coraggio.

Introduzione a cura di Andrea Pagliardi, ASIFA.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: COMING OUT di Denis Parrot (Francia, 2018, 64’)

Il film è un collage di video privati in cui ragazzi e ragazze di tutto il mondo hanno filmato il momento in cui hanno trovato il coraggio di fare “coming out”, dichiarando il proprio orientamento o la propria identità sessuale a famigliari e amici.

Questo documentario francese, coerentemente improntato alla massima semplicità e chiarezza di linguaggio, testimonia quanta strada ci sia ancora da fare perché l’omosessualità sia percepita come una realtà tra le possibili e non una scelta.

Introduzione a cura di Rosa Mogliasso in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

Proiezione in collaborazione con Lovers Film Festival, a seguire incontro su piattaforma ZOOM con la direttrice Vladimir Luxuria e Angelo Acerbi, responsabile e supervisore della selezione e assistente alla direzione artistica.

SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9.30: IL RICHIAMO DELLA FORESTA di Chris Sanders (USA, 2020, 100’)

Nella California di fine ‘800, a causa di una serie di tristi eventi, Buck si ritrova, da cane domestico, a dover affrontare il selvaggio territorio dell’Alaska. La sua vita cambierà drasticamente, trovando finalmente un amico con il quale spingersi nelle profondità delle terre selvagge.

Tratto dall’omonimo romanzo di Jack London, Il richiamo della foresta è la storia d’affermazione di un cane nel mondo dei cercatori d’oro. La lotta per la sopravvivenza, la curiosità per l’ignoto, la ricerca di se stessi sono i temi principali.

Introduzione a cura di Giuseppe Culicchia in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

Proiezione in collaborazione con le Biblioteche civiche.

Laboratorio abbinato: Cineletture, dalla pagina allo schermo: Il richiamo della foresta, in collaborazione con le Biblioteche civiche torinesi.

LABORATORIO

SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI I GRADO

LABORATORIO CINELETTURE: dalla pagina allo schermo | IL RICHIAMO DELLA FORESTA

Obiettivi: cosa accade quando il libro incontra il linguaggio cinematografico? Film e libro da cui è tratto in che modo dialogano tra loro?

Modalità di svolgimento: il laboratorio a cura delle Biblioteche civiche torinesi è un percorso di approfondimento che mette a confronto il romanzo di Jack London con la recente versione di Chris Sanders, Il richiamo della foresta. Pertanto, si consiglia di prenotare sia l’incontro di Cineletture che la proiezione (si veda la sezione apposita).

A cura di Biblioteche Civiche Torinesi.
Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione (attività in classe, 1 incontro da 2h).

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9.00: LE STAGIONI DI LOUISE di Jean-François Laguionie (Francia, 2016, 75’)

L’ultimo treno dell’estate parte dalla località balneare di Biligen, dimenticando l’anziana Louise. Completamente sola nella cittadina deserta, Louise si trova a doversi arrangiare per recuperare il cibo e tutto ciò che le serve.

Le stagioni di Louise è una storia di solitudine e indipendenza. Il tempo, la libertà e le “stagioni” della vita sono i temi al centro di una narrazione che presenta componenti oniriche; la protagonista evoca in sogno i tempi della sua giovinezza, portando a riflettere sullo scorrere del tempo.

Introduzione a cura degli studenti del CSC.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: CUBAN DANCER di Roberto Salinas (Italia, Canada, Cile, 2020, 90’)

Alexis è un ballerino cubano la cui vita cambia radicalmente quando la famiglia decide di ricongiungersi con la sorella negli Stati Uniti. Per Alexis il passaggio in un altro paese è traumatico.

La vicenda umana e professionale di Alexis è un inno alla costanza e alla dedizione. La storia raccontata da questo documentario è quella di un ragazzo che vede la sua vita stravolta dall’emigrazione. Il trauma dello sradicamento viene affrontato grazie alla resistenza dei legami indissolubili e dall’affetto dei famigliari.

Introduzione a cura di Elisa Guzzo Vaccarino in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

A seguire incontro su piattaforma ZOOM con la produttrice del film Francesca Portalupi, Indyca.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9.00: GLASSBOY di  Samuele Rossi (Italia, 2020, 90’)

L’undicenne Pino è costretto in casa a causa di una malattia che lo rende fisicamente vulnerabile. Osserva dalla sua stanza gli Snerd, un gruppetto di coetanei a cui sogna di unirsi, finché non viene invitato a unirsi al gruppo e iniziare un’esplorazione del mondo esterno. Ma una brusca svolta della storia lo porterà lontano dal gruppo e gli Snerd dovranno fare tutto il possibile per ritrovarlo.

Tra i tanti temi, quali la disabilità e l’amicizia, Glassboy ne tocca uno sempre attuale: il bisogno dei ragazzini di sconfiggere la paura di vivere.

Introduzione a cura di Anna Vivarelli in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

A seguire Q&A su piattaforma ZOOM con Mauro Martinasso, psicoterapeuta, direttore del Centro di Psicologia Ulisse.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00: UNA CLASSE PER RIBELLI di Michel Leclerc (Francia, 2019, 103’)

Una coppia si trasferisce in periferia per crescere il figlio in un ambiente multiculturale e democratico. Ma gli altri genitori cominciano a spostare i figli in un istituto privato.

Una classe per i ribelli è una commedia che lascia ampio respiro a temi di spessore quali il pregiudizio sociale, la diversità, le ideologie politiche e l’istruzione scolastica, immaginando un’escalation tragicomica in cui l’ideale di accoglienza e rispetto della cultura e delle idee altrui dà luogo a una deriva del politicamente corretto.

Introduzione a cura di Paola Cereda in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00: JOSÉE, LA TIGRE E I PESCI di Kôtarô Tamura (Giappone, 2020, 99’)

Kumiko – che si fa chiamare Josée – è una ragazza orfana su una sedia a rotelle affidata alle cure della nonna, che le impedisce di uscire di casa. Quando la ragazza conosce Tsuneo, comincia a conoscere ed esplorare il mondo esterno.

Josée, la Tigre e i Pesci tratta temi fragili come la disabilità, contrapposti a un forte desiderio di libertà e coraggio. Il film vuole raccontare l’avventura della crescita, il raggiungimento dell’indipendenza, tra difficoltà, sfide, ma anche gioie.

Introduzione a cura degli studenti del CSC.

Proiezione in collaborazione con le Biblioteche civiche.

Laboratorio abbinato: Cineletture, dalla pagina allo schermo: Josée, la tigre e i pesci, in collaborazione con le Biblioteche civiche torinesi.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

LABORATORIO CINELETTURE: dalla pagina allo schermo | JOSÈE, LA TIGRE E I PESCI

Obiettivi: cosa accade quando il libro incontra il linguaggio cinematografico? Film e libro da cui è tratto in che modo dialogano tra loro?

Modalità di svolgimento: il laboratorio a cura delle Biblioteche civiche torinesi è un percorso di approfondimento che mette a confronto il racconto di Seiko Tanabe con la recente versione di Kotaro Tamura, Josée, la tigre e i pesci. Pertanto, si consiglia di prenotare sia l’incontro di Cineletture che la proiezione (si veda la sezione apposita).

A cura di Biblioteche Civiche Torinesi.
Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione (attività in classe, 1 incontro da 2h).

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 10.00: SPACCAPIETRE di Gianluca e Massimiliano De Serio (Italia, 2020, 104’)

Giuseppe è un bracciante del sud Italia che alleva suo figlio dopo la morte improvvisa della moglie. È costretto a lasciare la propria abitazione, trovando riparo in uno dei campi che ospitavano contadini e manovali, nel cuore dell’inferno del caporalato.

Spaccapietre è un’opera che guarda sia al presente che al passato, riflettendo sullo sfruttamento lavorativo – un problema ancora molto attuale – e mettendo al centro il rapporto intimo tra un padre e un figlio, costretti a vivere in circostanze estreme.

Introduzione a cura di Alessandro Perissinotto in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

A seguire webinar su piattaforma ZOOM con i registi Massimiliano e Gianluca De Serio.

SCUOLE PRIMARIE

ORE 10.00: LA MIA FANTASTICA VITA DA CANE (MARONA) di Anca Damian (Francia, 2019, 92’)

Marona, alla fine dei suoi giorni da cane, riflette su quei momenti che ha amato incondizionatamente. Dai suoi giorni da cucciolo, fino all’ultima avventura.

Un emozionante viaggio nel tempo, narrato in prima persona, capace di restituire la delicata leggerezza e la profondità con cui la protagonista si è legata alle tante possibili famiglie “ideali” incontrate. Attraverso uno stile grafico ricchissimo, in un turbinio di colori e forme, prende vita una tessitura artistica di grande raffinatezza.

Introduzione a cura degli studenti del CSC.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: ALLA MIA PICCOLA SAMA di Waad Al-Kateab, Edward Watts (Gran Bretagna, 2019, 100’)

La vita di Waad al Kateab durante i cinque anni della rivolta di Aleppo, in Siria, da quando si innamora, si sposa e dà alla luce Sama, mentre il conflitto si svolge intorno a lei. Il film si presenta come una lettera aperta che una giornalista siriana rivolge alla figlia.

Alla mia piccola Sama non si configura solo come un potenziale testamento privato e collettivo, ma anche come il racconto urgente e umanissimo di una crescita personale, accelerata dagli eventi, che trasforma una giovane filmaker in una giornalista coraggiosa, voce dalla primissima linea.

Introduzione a cura di Gianluca Favetto in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

Proiezione in collaborazione con Amnesty International. A seguire incontro su piattaforma ZOOM con Rafka Znaidi – membro coordinamento MENA Amnesty International Italia.

SCUOLE DELL’INFANZIA

ORE 10.30: PENG E I DUE ANATROCCOLI di Chris Jenkins (USA, 2018, 91’)

Peng è un’oca indipendente che vuole vivere a modo proprio, ma quando salva due giovani anatroccoli dalle grinfie di un gatto, questi si affezionano a lui come a un genitore.

Peng e i due anatroccoli è un film d’animazione che affronta il tema della scoperta del valore della famiglia, degli affetti e dell’altruismo, tramite la storia di un’oca indipendente che credendosi migliore di chiunque altro passa il tempo in solitudine, finché non si trova costretta a prendersi cura di due paperotti rimasti soli.

Introduzione a cura Andrea Pagliardi, ASIFA.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: NOW di Jim Rakete (Germania, 2020, 74’)

Da Greta Thunberg al gruppo Extinction Rebellion: la nuova ondata di giovani attivisti scende in strada per risvegliare i politici e il resto della popolazione sui temi del cambiamento climatico, smascherando l’ipocrisia dei tanti governi che non considerano il problema.

Now è un documentario che offre una sintesi dei vari movimenti ambientalisti contemporanei, mettendo in primo piano i giovani attivisti che si sono impegnati in prima persona per portare avanti le idee esposte da Greta Thunberg.

Introduzione a cura di Gianluca Favetto in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

In collaborazione con Festival CinemAmbiente.

A seguire incontro su piattaforma ZOOM con Gaetano Capizzi, direttore CinemAmbiente e Lia Furxhi, programmatrice Festival CinemAmbiente.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9.00:JOJO RABBIT di Taika Waititi (Germania, 2019, 108’)

Un ragazzino tedesco scopre che sua madre nasconde una giovane ebrea nella loro soffitta. Aiutato dal suo unico amico immaginario Adolf Hitler, Jojo deve fare i conti con il proprio cieco ed infantile nazionalismo.

Jojo Rabbit affronta i temi dell’odio, dell’educazione, della generosità e della crescita. È una favola nera che misura l’impatto della guerra e dei fascismi sugli spiriti innocenti dei bambini e che adotta un’insolita impronta comica per deridere i protocolli e la messa in scena del potere.

Introduzione a cura di Chiara Bongiovanni in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00:EST – DITTATURA LAST MINUTE di Antonio Pisu (Italia, 2020, 104’)

Nel 1989, Pago, Rice e Bibi, tre ragazzi di ventiquattro anni, lasciano la tranquilla Cesena in cerca di avventura. Il gruppo decide di trascorrere dieci giorni nell’Europa dell’est, nei luoghi in cui è ancora presente il regime sovietico.

Senza sapere cosa li aspetta, i ragazzi si troveranno in un paese sotto il regime dittatoriale, implicati in situazioni surreali e circondati da personaggi improbabili che metteranno seriamente a rischio la loro vita. I tre capiranno il giusto valore delle cose che ogni giorno davano per scontate.

Introduzione a cura di Alessandra Racca  in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

A seguire su piattaforma Zoom incontro in collaborazione con il Polo del ‘900 con Donatella Sasso, area servizi educativi del Polo del ‘900 e ricercatrice Istituto Salvemini.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

LABORATORIO CINELETTURE: dalla pagina allo schermo | EST DITTUTURA LAST MINUTE

Obiettivi: cosa accade quando il libro incontra il linguaggio cinematografico? Film e libro da cui è tratto in che modo dialogano tra loro?

Modalità di svolgimento: il laboratorio a cura delle Biblioteche civiche torinesi è un percorso di approfondimento che mette a confronto il racconto Addio Ceausescu di Maurizio Paganelli e Andrea Riceputi con la recente versione cinematografica di Antonio Pisu, Est – Dittatura last minute. Pertanto, si consiglia di prenotare sia l’incontro di Cineletture che la proiezione (si veda la sezione apposita).

A cura di Biblioteche Civiche Torinesi.
Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione (attività in classe, 1 incontro da 2h).

SCUOLE PRIMARIE

ORE 10:00: DREAMBUILDERS – LA FABBRICA DEI SOGNI di Kim H. Jensen, Tonni Zinck (Danimarca, 2020, 81’)

La convivenza con la sorellastra si rivela un disastro per Mina. Una notte, però, scopre un buco nella parete del suo sogno, e un mondo di costruttori di sogni. È così che le viene in mente l’idea pericolosa di provare a cambiare Jenny, la sorellastra, attraverso i sogni.

Dreambuilders – la fabbrica dei sogni è un film che mette in scena un mondo onirico ispirato al set cinematografico per trattare temi vicini alla quotidianità dei bambini, come la famiglia, l’accettazione del cambiamento e del bisogno di certezze.

Introduzione a cura Andrea Pagliardi, ASIFA.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9:00: IN VIAGGIO VERSO UN SOGNO di Tyler Nilson, Michael Schwartz (USA, 2019, 97’)

Zak ha la sindrome di Down e desidera diventare un lottatore professionista. Una notte scappa dall’istituto che lo ospita e incontra Tyler, un bandito in fuga che diventa il suo allenatore, ed Eleanor, infermiera che si unisce all’avventura.

I temi fondamentali su cui si basa il film sono già messi in evidenza nel titolo italiano: il sogno (quello del protagonista di diventare un wrestler) e il viaggio (compiuto dal ragazzo per vedere esaudite le proprie ambizioni).

Introduzione a cura di Alessandro Perissinotto in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro.

Proiezione in collaborazione con AIPD (Associazione Italiana Persone Down).

A seguire incontro su piattaforma ZOOM con Anna Contardi, coordinatrice nazionale AIPD.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00

Il boschetto degli eroi e delle eroine

Scuola di Centallo (Cn)

Gli eroi e le eroine di un celebre dipinto evadono per approdare nel mondo contemporaneo, con l’intento di fermare il deterioramento della natura raffigurata nell’affresco da cui provengono.

SOLItudini

I.C. 70 Marino Santa Rosa (Na)

Le facce della solitudine causata dalla pandemia: un ragazzo che passa il tempo tra DAD e videogiochi, un padre è in ospedale, una donna che partorisce da sola, le proteste dei negozianti.

Il mondo ed io

I.C. 83 Porchiano-Bordiga (Na)

Alcuni ragazzi si intervistano su delle tematiche a loro care: passatempi, progetti e sogni futuri, cosa sanno cucinare, cosa gli piace mangiare, cos’è per loro la felicità.

La terra dopo

I.C. 82 D’Acquisto (Na)

Nel 2030 la popolazione mondiale è quasi estinta a causa dei cambiamenti climatici. Alcuni sopravvissuti ricordano il passato, tra loro c’è chi ancora non ha perso la speranza.

Che clima fa?

I.C. Ponte San Nicolò (Pd)

Il riscaldamento globale affrontato da diversi punti di vista: dalla scienza del clima alla figura di Greta Thunberg.

La rapina

I.C. 82 D’Acquisto (Na)

Un ragazzo annoiato vorrebbe evadere dalla monotonia quotidiana, per farlo, organizza una rapina con i propri amici.

Connessi al futuro

I.C. Don Evasio Ferraris di Cigliano (VC)

Sara è una ragazza del futuro che entra in contatto con gli studenti di una scuola media del 2021 per raccogliere le loro testimonianze sulla scuola ai tempi del Covid e la DAD.

Fiori dal deserto

Scuola Mario Curzi (Ap)

In occasione della  Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, dei ragazzi realizzano una rappresentazione in memoria dell’adolescente annegato nel Mediterraneo.

SCUOLE DELL’INFANZIA E PRIMARIE

ORE 10:00

Doctor Darkweb

Scuola Primaria Giuseppe Perotti  (To)

Tratto dal libro omonimo di Nicola Brunialti. Quattro ragazzi dipendenti dal telefono vengono risucchiati nella realtà virtuale, dovranno affrontare diverse sfide.

Omini blu

Scuola Primaria Giuseppe Perotti (To)

Un gruppo di astronauti parte per un’avventura spaziale alla scoperta di un pianeta abitato da una strana specie.

Lolo cambia vita

I.C. Lalla Romano (Cn)

L’asinello Lolo, stanco di lavorare nei campi e di essere colpito dal suo padrone, una notte decide di scappare per cambiare vita.

Asino gentile, padrone ubriaco

I.C. Lalla Romano (Cn)

Una filastrocca che racconta la storia di un asinello che dopo aver venduto il raccolto al mercato si prende cura del suo padrone.

Just a Perfect Day

I.C. Ilaria Alpi (To)

Il giardino della scuola si trasforma in un mare blu per i pirati protagonisti di questa storia. L’immaginazione si dimostra l’ingrediente segreto per una giornata perfetta.

Plastikfree

I.C. Madre Claudia Russo (Na)

Un ragazzo comprende l’importanza della raccolta differenziata e del ridotto uso della plastica.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 11:00

Apnea

Liceo Classico Minghetti (Bo)

Un gruppo di giovanissimi entra in un’accademia esclusiva per diventare i leader di domani, ma per essere efficienti e dimostrare fiducia nel sistema sono costretti a rinunciare ai propri ricordi.

Counsciousness

Liceo Linguistico Manzoni (Mi)

Una ragazza si cucina il pranzo, senza rendersi conto di quante risorse sono state impiegate perché gli ingredienti arrivassero sulla sua tavola.

Racconti di colonia

Liceo Giulio Cesare Valgimigli (Rn)

Una classe realizza un progetto video in una colonia marina abbandonata, quando sopraggiungono due uomini all’inseguimento di due ragazze scappate. Con la solidarietà sarà svelato il mistero.

Un velo di neve

I.I.S. Giulio Natta (To)

Dalle pagine di un diario emerge l’esperienza di un giovane pastore della Val Pellice chiamato in guerra e successivamente unitosi alla resistenza. Cosa lascia questa storia ai giovani di oggi?

L’influencer rischia grosso

Liceo Artistico Paolo Toschi (Pr)

Una ragazza neopatentata racconta in una diretta social alcune informazioni fondamentali, come quella di non usare il telefono alla guida. Peccato che, per guardarla, qualcuno si è distratto troppo…

Le serate in discoteca

Liceo Artistico Paolo Toschi (Pr)

Anche quando ci si diverte ci sono cose a cui prestare attenzione per non correre rischi. Una leggerezza compiuta oggi può costare cara nel futuro.

Quel gran figlio di Bill

Liceo Artistico Paolo Toschi (Pr)

“Non fare come Bill”, lo stickman irresponsabile. Attraverso le sue azioni sbagliate possiamo scoprire come agire nel modo corretto.

Se è risaputo perché non lo fai

Liceo Artistico Paolo Toschi (Pr)

Tante cose non le facciamo perché è risaputo quanto sono dannose, ma perché è così difficile applicare questa regola all’uso del cellulare in strada?

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00

I bozzoli di Beppe (parte I)

I.C. Mondovì 2 (Cn)

Nelle campagne del Monregalese, un cattedratico ambulante insegna ai contadini a coltivare i bachi da seta. Un bambino segue di nascosto le lezioni e decide di avviare un allevamento segreto.

I bozzoli di Beppe (parte II)

I.C. Mondovì 2 (Cn)

Beppe è un bambino con un piccolo allevamento di bachi da seta che annota sul suo diario tutto quanto ha bisogno di sapere per diventare un vero coltivatore.

Alla ricerca del seme Bachi

Scuola Secondaria Borgo San Giuseppe (Cn)

A metà dell’800, in Europa, si diffonde una malattia dei bachi da seta. L’intero comparto tessile precipita. Spetta a dei coraggiosi imprenditori partire per il Giappone alla ricerca di semi sani.

Storie di filandere

I.C. Bartolomeo Muzzone (Cn)

Racconigi è stato uno dei principali centri per la produzione della seta. Il lavoro in filanda, prerogativa delle donne, era sfiancante, ma anche un modo per emanciparsi.

La classe perfetta

Scuola Andrea Bacci dell’I.S.C. Sant’Elpidio a Mare (Fm)

Un giornalista fa visita all’ex insegnante di Arte del neoministro. La linea dei ricordi dell’insegnante racconta una storia dalle tinte gialle che si snoda durante la prima fase della didattica a distanza.

Involuzioni

Scuola Media Statale Ippolito Nievo (Fi)

Alcune forme comunicative che i ragazzi utilizzano durante le ore di lezione: post-it, areoplani di carta, penne che diventano cerbottante. Ma sarà evoluzione o involuzione?

SCUOLE DELL’INFANZIA E PRIMARIE

ORE 10:00

Il trionfo dello Zero

Scuola Primaria Elementare Aurora (To)

Cantata da Margot e musicata da Sergio Liberovici, la filastrocca di Gianni Rodari ‘Il trionfo dello zero’ è interpretata dai bambini attraverso i disegni e un video animato.

Biancanera

Scuola Primaria Elementare Aurora (To)

Tratto dalla canzone omonima di Chiara Rosenthal, racconta i sentimenti e i pensieri di ragazze appartenenti a diverse etnie.

Piccoli film, una notte a scuola

I.C. Chieri I (To)

Un gruppo di bambine resta chiuso per sbaglio nella scuola e vi trascorre una notte. Verranno a conoscenza di un segreto.

S.O.S. Terra

I.C. Chieri I (To)

Questo video illustra alcune delle attività di laboratorio che hanno coinvolto i bambini durante la Settimana dell’Ambiente. Ogni classe ha prodotto degli elaborati grafici e la loro presentazione.

Storielle senza C

Scuola Primaria Paritaria BEST (To)

I bambini raccontano delle storie spensierate per tenersi lontani dalla “C”, iniziale della parola “Covid”.

Felice e la palla più bella (viaggiando nella storia)

Scuola Primaria Giuseppe Carducci (Va)

Felice ha una palla speciale. Decide quindi di spedirla, con un forte calcio, sopra un arcobaleno. Inizia così un lungo viaggio nella storia, tra passato, presente e futuro.

Un’avventura emozionante

I.C. Ponte San Nicolò (Pd)

Le avventure di un pirata a caccia del tesoro; un viaggio in un mare di emozioni, fino all’apatia. Solo il coraggio di accettare le emozioni potrà far tornare la gioia.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 11:00

Un messaggio inaspettato

Liceo Scientifico Classico Euclide (Ca)

Una ragazza perde la fiducia nell’amica che la ignora per ingraziarsi i bulli della scuola. Ma invece di cercare di chiarire, la protagonista mette in atto un piano per vendicarsi.

E quindi uscimmo a riveder le stelle (?)

I.I.S.S. Michele Dell’aquila, Scipione Staffa (Bt)

La frustrazione dei ragazzi costretti a rimanere a casa a seguire la scuola in DAD prende la dimensione dei lavori forzati, ma non abbatte la loro voglia di tornare a stare insieme.

Tancredi e Ghismunda

Liceo Classico Ugo Foscolo (Rm)

La figlia di un grande magnate del petrolio scopre il movimento ambientalista e sposa i loro valori. Una libera interpretazione della novella di Boccaccio nel contesto delle lotte per il clima.

CHE FX

I.T.S. Da Vinci (No)

Breve serie didattica che ci racconta la chimica a servizio degli effetti speciali che vediamo in televisione e al cinema.

Nemmeno il fiume lo porta vi

 I.T.S. Da Vinci (No)

Un collage di immagini di film italiani accompagna una riflessione sul cinema di Pasolini e un’elaborazione del concetto di verità.

Provare

I.I.S. Plana (To)

È facile essere autori di una cattiveria detta online, ma quanto ci viene rivolto lo stesso trattamento si fa presto a cambiare idea.

DPC-VOTO oppure dimmi cosa pensi

I.I.S. Plana (To)

Alcuni ragazzi vengono colpiti dai crudeli commenti inviati via chat, perché gravano su situazioni già difficili e dolorose. Film di sensibilizzazione contro il cyber bullismo.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00

Il sogno di Chloè

I.C. 48 Madre Claudia Russo (Na)

Chloè sogna di diventare sarta, ma sua nonna la vorrebbe relegata in casa. La ragazza scappa e si reca in una sartoria, dove un sarto le insegna il mestiere.

Chica Mala Story

Istituto Salesiano A.T. Maroni (Va)

Giulia, semplice e introversa, fatica ad ambientarsi nella nuova scuola. Giada, ragazza alla moda e con molti follower, prende di mira l’ultima arrivata, discriminandola con le amiche.

Tu vittima, lui bullo

I.C. Giovanni XXIII (Ce)

La difficile vita di due ragazze, del loro rapporto di vittima e di bullo e di ciò che le accomuna: il dolore.

Mi senti?

Scuola Media Pascoli (Na)

Degli studenti sono impegnati in una lezione in DAD come tutte le altre, fra problemi di connessione ed inconvenienti vari, ma ben presto si accorgono che fra di loro è presente un intruso.

Il virus bendato

I.C. Giovanni Falcone (To)

Un gruppo di ragazzi mette in scena un’allegoria dell’eterna lotta tra la natura benigna e quella maligna ai tempi del Covid.

Tracce

Scuola Secondaria di I grado Tarello (Bs)

Ogni passaggio lascia una traccia. Ogni traccia è diversa, racconta una piccola storia, anche senza parole.

Mutazioni

Scuola Secondaria di I grado Mompiani (Bs)

Diversi alberi mutano forma e condizione, ognuno differente, uno accanto all’altro. Una riflessione sulla crescita e il cambiamento.

SCUOLE DELL’INFANZIA E PRIMARIE

ORE 10:00

Un filo di carta

Scuola dell’Infanzia Bay (To)

Attraverso un gioco, il passaggio di un pezzo di carta crea un filo immaginario, in grado di avvicinare bambini, scuola e famiglie al termine del periodo di lockdown.

Dove ci troviamo

I.C. 83 Porchiano-Bordiga (Na)

I bambini intervistano le donne del quartiere e porgono loro domande inerenti alla vita del posto, portando a galla tradizioni e problemi radicati nella quotidianità della periferia in cui vivono.

Il quartiere senza colori

I.C. 83 Porchiano-Bordiga (Na)

Luca e i suoi compagni, stanchi di vivere in un quartiere grigio, chiedono aiuto alla maestra per trovare una soluzione che possa colorare la loro quotidianità.

La leggenda della torre Asinelli

Scuola Villa Torchi (Bo)

Un’antica leggenda narra del monumento più famoso di Bologna, una torre alla cui origine ci sono due laboriosi asinelli, che aiutando un contadino ad arare il campo scoprono un tesoro sepolto.

Iggy l’architetto

Scuola Villa Torchi (Bo)

Iggy è un bambino che ama l’architettura. La maestra però, gli impedisce di costruire. Durante un gita sfortunata, Iggy ha l’occasione di dimostrare il suo talento e tutto cambierà.

Nino dove sei?

Scuola Primaria di Mogoro (Or)

I lavoratori di tutto il mondo sono in subbuglio: Nino è scomparso! Ma Nino chi? Nino Gramsci! È scomparso dalle scuole, dalle università, dalla politica e dai libri. Ma non tutto è perduto.

Le avventure di Federico

I.C. Rachel Behar (No)

Dei bambini ci accompagnano a piccoli passi nel loro mondo, per conoscerli meglio, per mostrarci con semplicità uno sguardo verso la vita troppo spesso dimenticato o addirittura perduto.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 11:00

Incoronati. La mia vita con il virus

I.I.S.S. De Marco (Br)

In pochi minuti sono riassunti alcuni degli elementi fondamentali dell’esperienza della pandemia in Italia, le immagini che resteranno impresse negli anni così come le sensazioni che evocano.

Silent Messages

Liceo G.B. Brocchi (Vi)

Un ragazzo e una ragazza si conoscono attraverso il cellulare, ma dopo essersi incontrati viso a viso lei continua a voler socializzare solo tramite messaggio.

#Io lo faccio perché lo posto

I.I.S. Archimede (Bo)

Film che denuncia le sfide online con cui centinaia di ragazzi si misurano ogni giorno, senza riuscire a distinguere quelle innocue da quelle dannose.

Malattia Musicale

I.T.S. Da Vinci (No)

Fiaba in rima che vede protagonista un ragazzo con l’acufene disposto a tutto pur di non perdere definitivamente l’udito.

Uomini, terre e cibi. Alla ricerca della dieta mediterranea

I.I.S.S. Gorjux-Tridente-Vivante (Ba)

Un ragazzo scopre la dieta mediterranea e le realtà agricole del proprio territorio, in un viaggio didattico in cui incontra piccole aziende, orti sociali e nutrizionisti.

SUSSAP MAC. Il compasso

Liceo Artistico Edgardo Simone (Br)

Video essai sull’arte e la scienza di Leonardo, con cui gli studenti della sezione di scenografia si confrontano utilizzando le proprie competenze acquisite.

In the name of life

Liceo Artistico Edgardo Simone (Br)

Breve collage poetico di volti familiari, ricordi e comparazioni, nuovi scorci dopo l’esperienza della pandemia.

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

ORE 9:00

Non fare lo scemo…

I.C. Carignano (To)

Un ragazzo viene schernito dai coetanei, che condividono sui social insulti a lui diretti. Ma i messaggi virtuali prendono forma nel mondo reale, ricoprendo fisicamente la vittima.

Cos’è il cyber bullismo

I.C. Carignano (To)

Il cyberbullismo spiegato dai giovani: chi è la vittima e come si sente, chi è il bullo e come agisce, come si può intervenire per aiutare.

Challenge

I.C. Carignano (To)

Un gruppo di alunni spiega cosa sono le challenge, quali sono quelle che si possono trovare sui social e quali possono essere i loro sviluppi, riflettendo sul loro pericolo.

Dipendenze e tecnologia

I.C. Carignano (To)

Degli studenti elencano le possibili dipendenze derivate dall’uso smodato delle tecnologie e cosa, secondo loro, possono provocare.

Occhi di ragazz*

Scuola Media Statale Ippolito Nievo (Fi)

Una classe di studenti nel contesto drammatico della pandemia. Il film raccoglie le testimonianze dei giovani, indagando anche la tensione generativa con gli insegnanti.

Una giornata

Scuola Media To (To)

La giornata di un gruppo di ragazzi, dal risveglio all’ora di cena, passata perlopiù a utilizzare il telefono.

Lettere dal futuro

Scuola Media Statale Leonardo Da Vinci (Tr)

“Caro me del passato, sono te… del futuro”. Un gruppo di ragazze e ragazzi chiusi in casa per il Covid realizza delle video-lettere, scritte e recitate come se provenissero dal futuro.

Eppure sogno

I.C. Piersanti Mattarella (Ro)

Una classe di studenti e studentesse delle scuole medie instaura un dialogo con i propri sé del futuro.

SCUOLE DELL’INFANZIA E PRIMARIE

ORE 10:00

Real & Fake News

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

Come distinguere il Vero dal non-Vero? Nel testo Le due Repubbliche di Gianni Rodari, le false notizie coinvolgono una nazione nemica; nella nostra realtà è spesso il web a veicolarle.

Non c’è più spazio

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

I pinguini intraprendono lunghe marce per poter sopravvivere, ma il ghiaccio si sta sciogliendo e si vedono così costretti ad affrontare un viaggio che li porterà a scoprire una nuova vita in città sommerse.

Cielo spento, sogni oscuri

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

L’inquinamento luminoso non ci permette quasi più di vedere le stelle. Saranno i bambini, con i loro sogni e la capacità di comunicare con il mistero dell’universo, a liberare le stelle.

L’ultimo taglia il filo

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

Che ne sarà degli animali, dei vegetali e di tutto il ciclo vitale se si continua a deforestare? Il filo inteso come ciò che connette le componenti del ciclo della vita, ogni giorno è minacciato dall’uomo.

Il troppo stroppia

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

Lavorando sul Diritto alla Salute, gli allievi, attraverso l’immagine della bilancia, hanno comparato i benefici e i danni di alcuni comportamenti salutistici, cercando di trovare un equilibrio.

Il nostro domani

Scuola Don Lorenzo Milano VI Circolo (Ba)

Gli ostacoli della pandemia non ha impedito ai bambini di raggiungersi, seppure a distanza. Questo grazie a Jacopo e alla Lingua del Cuore, un dono che li ha legati indissolubilmente.

In diretta

Scuola Primaria Aurora (To)

Esistono differenze tra uomini e donne? Un gruppo di studentə cerca di trovare delle risposte. La loro freschezza e la loro naturalezza fanno emergere una realtà in cambiamento.

Tie Break: Beauty 7 – Garbage 5

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

Una partita di tennis tra un pavone delle Isole Borromee e un mostro composto da uno dei rifiuti più presenti nel Lago Maggiore: le palline da tennis.

Noi, testimoni del tempo

Scuola Primaria S.I.E.S. Altiero Spinelli (To)

I bambini riflettono sulla salvaguardia e la conservazione del patrimonio artistico della città di Torino. I protagonisti sono i monumenti della città che fuggono dallo smog.

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 11:00

E siamo andati in fabbrica. Da sud alla Torino della grande trasformazione industriale

I.I.S. Avogadro (To)

Un racconto della grande migrazione verso le fabbriche torinesi, con immagini e riprese storiche e testimonianze dei protagonisti di questo fenomeno della nostra storia.

Fase 1

I.T.S.O.S. Albe Stainer (Mi)

Le paure e le congetture legate al Covid-19 nella sua prima fase in Italia, sostenute da diversi personaggi isolati sullo schermo.

Esecuzione al Martinetto

Liceo Classico Musicale Cavour (To)

Il film riporta alla luce della memoria il Sacrario del Martinetto a Torino, divenuto luogo di esecuzioni fasciste tra il 1943 e il 1945.

Le sorelle Arduino

Liceo Classico Musicale Cavour (To)

Docufiction che ci porta nella vita della famiglia Arduino, coinvolta a vari livelli nelle attività partigiane a Torino.

Qui va tutto bene

Liceo Classico Musicale Cavour (To)

Attraverso il diario di una ragazza scopriamo com’era vivere da civile durante la Seconda Guerra Mondiale, riflettendo sul tempo che venne rubato ai giovani.

Quasi come Ulisse

Liceo Classico Musicale Cavour (To)

Video essai che omaggia la figura di Ulisse come viaggiatore per eccellenza, che ispira i ragazzi alla curiosità e alla scoperta.

Get Inspired

Liceo Classico Musicale Cavour (To)

Gli studenti enunciano le frasi che gli ispirano, da citazioni latine a estratti letterari, formule matematiche e poesie, per ispirare a loro volta il pubblico.

Punti di vista

Piazza dei Mestieri (To)

Uno studente di origine cinese crea una semplice animazione per raccontare ironicamente il punto di vista degli altri su di sé.

Femminile plurale (storie dimenticate). Ortensia

I.I.S.S. Ferraris De Marco Valzani (Br)

Mentre sta visitando un museo archeologico, un gruppo di studenti viene attratto da una statua senza testa che gli racconta la storia dimenticata della prima avvocata della storia.

CONCORSO NAZIONALE PRODOTTI OFF

ORE 16:00

La natura bacia il Covid. Contagio

Andreina Simmini, Liceo Marzolla Leo Simone Durano

Il cortometraggio animato riflette sul rapporto tra la natura e il Covid e sul periodo in cui l’uomo, segregato in casa, ha permesso alla natura di riappropriarsi degli spazi.

Clarisse

Sara Cocconi

Una ragazza si ritrova a dover lottare con un mostro interiore, una frustrazione sempre crescente che sfoga sul padre.

Future Blank

Stefano Quartarone

Un giovane alla ricerca della sua strada per il futuro diventa sempre più confuso a forza di ascoltare le molte voci che cercano di indicargli la cosa migliore.

LOCKDOWN – Sguardi dalla pandemia

Insolito Cinema

Quattro adolescenti ripensano la propria idea di casa attraverso il racconto delle esperienze di personale e utenti di un istituto comprensivo durante il lockdown di marzo 2020.

CONCORSO NAZIONALE PRODOTTI OFF

ORE 17:30

DONP

Coop Soc II Nuovo Fantarca onlus arl

Un gruppo di bambini recupera degli oggetti tra i rifiuti e ottiene dei personaggi che diventano i protagonisti di piccole storie.

Si può vincere anche dopo aver sbagliato

Comunità residenziale per minori Harambèe

Ihab è assalito dai sensi di colpa, ha appena vinto un incontro di boxe ma ha commesso un terribile errore a cui deve porre rimedio.

La matita spezzata

Comunità residenziale per minori Harambèe

Alice è una ragazza introversa che si ferma su una panchina per disegnare, chiusa su se stessa. Un ragazzo la osserva e decide di volerla conoscere, ma Alice lo respinge.

Non sei solo in questa sfida

Comunità residenziale per minori Harambèe

Stefano torna a casa da scuola afflitto, il professore l’ha fatto sentire un incapace per l’ennesima volta. Per fortuna il ragazzo non è solo e i suoi amici decidono di aiutarlo.

Non puntare il dito

Comunità residenziale per minori Harambèe

Un uomo diffida dei giovani che passano il pomeriggio allo skate park e impedisce al figlioletto di raggiungerli. Ma riceverà una lezione che gli insegnerà ad accantonare i pregiudizi.

Essere se stessi

Comunità residenziale per minori Harambèe

Una ragazza cerca di piacere a un commesso cercando di emulare il poster che vede appeso nel suo negozio. Ci vorrà del tempo per capire che è molto meglio mostrarsi per come si è.

Le nostre città in(visibili)

Faito Doc Festival, MaturaInfanzia, Zalab

Una ragazza passeggia nel bosco con il suo cane, quando qualcosa di molto strano accade. Starà sognando o ha davvero trovato un passaggio verso altre dimensioni?

LABORATORIO

SCUOLE DELL’INFANZIA

Corpi animati. Un laboratorio sulle ombre e sul corpo

(Attività in classe, 4 incontri da 2h)

Obiettivi: il laboratorio ha l’obiettivo di riflettere sulla percezione che il bambino ha del proprio corpo e di quello dei propri coetanei. Il modulo didattico è volto a fare prendere coscienza al bambino del proprio corpo in relazione all’altro.

Modalità di svolgimento: dopo la visione di brevi cortometraggi di animazione che mostrano il corpo agire e muoversi nello spazio e aver osservato su riviste alcune immagini di corpi di diversa statura, forma e colore, i bambini verranno invitati a “operare” sulle stesse immagini rimontando le parti del corpo per crearne uno nuovo. Negli incontri successivi si lavorerà sulle sagome dei corpi dei compagni e la loro animazione.

Materiali: carta A4, forbici arrotondate, bastoncini, colla, matita grafite, matite colorate.

A cura di Alessandra Atzori e Milena Tipaldo – MIRA.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE PRIMARIE

Mostra il mostro

(Attività in classe, 4 incontri da 2h)

Obiettivi: introdurre il mondo del character design e di come può avvenire la costruzione di un personaggio per l’animazione, allo stesso tempo rielaborare  in modo creativo parti di sé che spesso si vivono con difficoltà.

Modalità di svolgimento: partendo dall’elaborazione del proprio autoritratto bambini e bambine verranno invitati a trasformare la propria immagine in quella di un mostro. Le caratteristiche fisiche e caratteriali di ognuno assumeranno così dei tratti bizzarri e mostruosi giocando con l’immaginazione e le emozioni fino a creare un vero e proprio personaggio. Il risultato finale del laboratorio sarà una marionetta per ogni partecipante, comprensiva di tavole di studio del personaggio con relative espressioni e pose.

Il laboratorio sarà accompagnato dalla visione di alcuni corti animati e frequenti dialoghi collettivi all’interno della classe.

Materiali: risma A4, risma A4 cartoncino 60 g bianco, puntine, fermacampioni piccoli, forbici (ognuno la sua), matite, colori, e altri materiali (lana, carte colorate, carta crespa, carta velina), vinavil, tablet.

A cura di Alessandra Atzori – MIRA.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

Luci e Ombre

(Attività in classe, 4 incontri da 2h)

Obiettivi:  far conoscere il mondo del teatro delle ombre e dell’animazione e allo stesso tempo rielaborare in modo creativo parti di sé che spesso si vivono con difficoltà.

Modalità di svolgimento: partendo dall’elaborazione del proprio autoritratto ragazzi e ragazze verranno invitate ad una riflessione sulla loro parte in luce, quindi visibile ed esposta, e le loro parti in ombra, parti che teniamo lontane dagli occhi delle altre persone. Questi racconti serviranno per raccogliere delle suggestioni per trasformare la propria immagine in un personaggio del teatro delle ombre. Successivamente alla creazione del personaggio si cimenteranno nell’animazione.

Il risultato finale del laboratorio sarà una marionetta per ogni partecipante e un piccolo corto collettivo dove vedremo le marionette animate.

Il laboratorio sarà accompagnato dalla visione di alcuni corti animati e frequenti dialoghi collettivi all’interno della classe.

Materiali: risma A4, risma A4 cartoncino 60 g nero, matite bianche, puntine,  fermacampioni piccoli, forbici e aghi (ognuno la sua), cutter, matite, tavolo luminoso. Tablet dove va installata l’app gratuita stop motion + asse o cavalletto per fissare il tablet per l’animazione.

A cura di Alessandra Atzori – MIRA.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

Robot a fumetti

(Attività in classe, 3 incontri da 2h)

Obiettivi: la letteratura, così come i fumetti e il cinema hanno riflettuto sull’immagine dell’automa e il rapporto tra uomo e macchina. Ma cosa accadrebbe se davvero l’uomo venisse superato da una macchina a lui in tutto e per tutto somigliante? Il percorso didattico vuole introdurre il linguaggio del fumetto e calarlo nell’immaginario fantascientifico e cyber, offrendo ai ragazzi l’occasione per ripensare il proprio corpo e immaginarsi attraverso la figura di un robot. Come agirebbero? Cosa proverebbero?

Modalità di svolgimento: dopo la visione di alcune sequenze tipo e l’introduzione al linguaggio del fumetto, i ragazzi suddivisi in gruppo sono chiamati a realizzare una storia per storyboard dove i protagonisti sono loro ma con le sembianze di un robot.

A cura di Antonio Amodio.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

“STOP TRATTA! IO NON DISCRIMINO”

(Attività in classe, 1 incontro da 90 min)

Obiettivi: laboratorio interattivo con focus sulla questione migratoria e sul viaggio dei migranti. L’obiettivo è quello di fornire più strumenti e consapevolezza su un tema molto discusso. Il nuovo kit didattico di Stop Tratta verrà fornito ai docenti e potrà essere fruito dai ragazzi in maniera interattiva attraverso contenuti speciali in video e realtà aumentata.

Modalità di svolgimento: partendo dalla visione del documentario “La tratta dei migranti” (25 minuti, a cura di Missioni don Bosco) gli studenti svolgeranno attività di condivisione e approfondimento storico, geografico, lessicale: esamineranno i tanti “perché” dell’immigrazione grazie anche agli spunti di discussione che offrirà il nuovo kit didattico di Stop Tratta in cui vengono affrontate tematiche riguardanti i migranti, il loro viaggio verso l’Europa e le rotte di migrazione, il viaggio ai tempi del Covid-19, le politiche migratorie, gli stranieri in Italia e gli Italiani all’estero e infine, la percezione dello straniero. Gli studenti saranno infine coinvolti in un’attività ludica con l’obiettivo di avviare un confronto sui diversi punti di vista e una riflessione di gruppo.

 

Che cos’è “STOP TRATTA – Qui si tratta di essere/i umani”:

È una campagna avviata da Missioni Don Bosco per contrastare alla fonte il traffico di esseri umani e offrire una diversa possibilità ai gruppi e alle famiglie più a rischio nei paesi di origine. Cuore della campagna, i progetti di sviluppo nell’Africa Sub-sahariana e le attività di informazione e sensibilizzazione sui rischi del viaggio verso l’Europa rivolte in loco ai potenziali migranti. www.stoptratta.org.

A cura di Missioni Don Bosco.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE PRIMARIE

Il cinema: un gioco magico

(Attività online su piattaforma ZOOM, 1 incontro da 45’)

Obiettivi: presentare giochi e attività che favoriscano l’apprendimento e il lavoro di classe; acquisire competenze espressive, comunicative e scientifiche che consentano di iniziare a comprendere la struttura dei mezzi e dei linguaggi audiovisivi; permettere a bambine e bambini di esprimere i propri vissuti, manifestare emozioni desideri e sviluppare la propria creatività.

Modalità di svolgimento: il percorso presenterà i giochi ottici che hanno portato alla nascita del cinema, dando loro la possibilità di costruire semplici macchine per le immagini in movimento. Verranno sperimentate le prime tecniche di riproduzione cinematografica tramite la costruzione di macchine del precinema (taumatropio, zootropio, flipbook).

Indicazioni: incontro preliminare con gli insegnanti per definire l’articolazione e i contenuti.

A cura di  ITER – Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile – Laboratorio Cinema e Multimedia.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI I GRADO

Arte in movimento

(Attività online su piattaforma ZOOM, 1 incontro da 45’)

Obiettivi: sperimentare percorsi formativi orientati all’acquisizione di strumenti culturali e tecnici propri della comunicazione visiva, attraverso l’analisi di una corrente artistica o di un artista in particolare; dare spazio a giochi ed attività che favoriscano l’apprendimento cooperativo e il lavoro di gruppo; realizzare un elaborato grafico che metta in relazione le suggestioni scaturite.

Modalità di svolgimento:  Il percorso permette l’approfondimento di un dato artista  corrente, dando gli strumenti per riconoscerne e riprodurne i tratti caratteristici.

  • ideazione di un ambiente e dei suoi elementi ispirati dall’estetica presa in esame;
  • realizzazione grafica e produzione di un breve video.

Indicazioni: incontro preliminare con gli insegnanti per definire la corrente o l’artista.

A cura di:  ITER – Istituzione Torinese per una Educazione Responsabile – Laboratorio Cinema e Multimedia.

Giorni e orari: da concordare con i docenti previa prenotazione.

LUNEDÌ 13/12 – LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI I E II GRADO

ORE 10.00: Cinema immersivo. Un percorso sull’immersività dal pre-cinema a oggi

(Attività online, 1 video-lezione di 30’ + 1 incontro da 1h)

 

Simone Arcagni, professore di Cinema e nuove tecnologie all’Università degli studi di Palermo, introdurrà il tema dell’immersività facendo un percorso che a partire dalle macchine per la visione del precinema ci porterà a scoprire la Realtà Virtuale e il suo potenziale nel creare mondi spettacolari e immersivi.

La video-lezione è un percorso che si svolge all’interno delle sale del Museo Nazionale del Cinema, approfondendo il concetto di immersività tra passato e presente. La video-lezione, della durata di 30’, sarà visionabile tramite link vimeo fornito al momento della prenotazione.

A cura di Simone Arcagni, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema.

MARTEDÌ 7/12 – LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: Simulando si racconta

(Attività online su piattaforma ZOOM, 1 incontro da 1h)

Obiettivi: come si programmano i robot? Come possiamo immaginare che prendano vita sui nostri schermi? Possiamo chiedere loro di raccontare una storia di cui sono protagonisti?

Modalità di svolgimento: il laboratorio vuole proporre un breve percorso di introduzione alla programmazione di robot umanoidi (come Nao e Pepper) e di mini-robot educativi attraverso l’uso di simulatori (scaricabili gratuitamente sul computer). In questo modo, sarà possibile comprendere le dinamiche e le logiche di programmazione che sono presenti nelle ‘teste’ dei robot e dell’intelligenza artificiale; al contempo, si potrà sperimentare – simulando – l’azione e la reazione di umanoidi immergendoli in contesti virtuali, anche attraverso l’uso di software utili alla simulazione ad agenti (come NetLogo).

A cura di Lorenzo Denicolai – Cinedumedia e Laboratorio di simulazione del comportamento e robotica educativa Luciano Gallino, Università di Torino.

MARTEDÌ 7/12 – LABORATORIO

SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

ORE 9.00: L’intelligenza artificiale nei videogiochi. A cosa serve, come funziona e, soprattutto, perché non funziona quasi mai

(Attività online su piattaforma ZOOM, 1 incontro da 1h)

Obiettivi: i personaggi dei videogiochi sono davvero “intelligenti”? Quanti e quali strumenti possono essere usati per illudere il giocatore di avere a che fare con personaggi reali?

Modalità di svolgimento: l’intervento proporrà alcuni esempi di utilizzo dell’intelligenza artificiale nei videogiochi contemporanei.

A cura di Riccardo Fassone, Università degli Studi di Torino.

Cinema e Intelligenza Artificiale. Quali prospettive didattiche?

Giornata di studi

10 dicembre 2021

9.30/12.30

14.30/16.30

Aula Magna Cavallerizza Reale, Via Verdi 9 – Torino

La giornata di studi sarà trasmessa anche in diretta streaming e sarà possibile partecipare in presenza.

Il convegno è rivolto agli insegnanti di ogni grado e agli alunni delle Scuole Secondarie di II Grado.

 

Programma Convegno Scuola 

© 2021 - AIACE Torino Galleria Subalpina, 30 10123 Torino - P.IVA 05218600012