Home > News
PREMIO CIAS
per il miglior percorso di ricerca
Concorso Nazionale Scuole Secondarie di II grado

Il pericolo non manda notifiche
realizzato dagli studenti dell’Istituto Avogadro di Torino
coordinati dal professor Antonio Mandarano

Per la scelta di una chiave originale per rappresentare un tema molto frequentato con buona capacità di sintesi. Trasparente una particolare attenzione alla sceneggiatura che permette di confezionare un racconto audiovisivo asciutto e diretto, attingendo in modo pertinente ed efficace alle modalità tecniche ed espressive del linguaggio pubblicitario.

 

SINOSSI
Un ragazzo percorre il tragitto dalla scuola a casa sempre immerso nella contemplazione dello schermo del suo smartphone. Se non ci fossero i messaggi che lo avvertono dei pericoli che incontra rischierebbe di venire investito e di farsi male. Lo spot esorta i ragazzi a prestare maggiore attenzione a quello che li circonda e di non isolarsi quando sono per strada.

PREMIO CIAS
per il miglior percorso di ricerca
Concorso Nazionale Scuole Secondarie di I grado

Da soli all’esame
realizzato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo Murialdo, Scuola Secondaria di I grado di Ceres (Torino)
coordinati dalla professoressa Marinella Mogna

Per l’idea semplice e forte attorno alla quale si costruisce, in modo ludico e ironico, la messa in scena della vita di classe prescindendo dagli adulti, con efficace caratterizzazione dei personaggi chiave. La sfida è giocata sulla pregnanza del fare cooperativo, che è contenuto e metodo di lavoro cinematografico.

 

SINOSSI
Viene rappresentata una classe in cui pochi si impegnano nello studio, mentre la gran parte degli allievi disturba a tal punto da costringere un’insegnante ad andarsene. Mediante la collaborazione e l’aiuto reciproco tutti riescono a raggiungere l’obiettivo e superare l’esame. Nella realtà nessun insegnante lascia i suoi alunni, ma il cinema è illusione e in questo consiste la sua magia.

PREMIO CIAS
per il miglior percorso di ricerca
Concorso Nazionale Scuole dell’Infanzia e Primarie

Aria
realizzato dai bambini di 5 e 6 anni della Scuola dell’Infanzia Maria Immacolata di Ponte San Nicolò (Padova)
coordinati dalla maestra Susanna Pasini

Per la freschezza con cui si sono rappresentati con un cortometraggio di animazione contenuti disciplinari, coinvolgendo il gruppo classe. Tutte le bambine e i bambini sono stati messi in condizione di esprimersi in maniera creativa e spontanea. Apprezzabile la qualità tecnica delle immagini e del suono, come pure la scelta di utilizzare materiali sonori con licenza Creative Commons.


SINOSSI

Cos’è l’aria? Come si percepisce? Grandi domande, semplici risposte. Il cortometraggio racconta il punto di vista dei bambini di 5/6 anni della scuola dell’infanzia di Roncaglia. Riflessioni, osservazioni, ipotesi e tante esperienze si sono concretizzate in questo prodotto di animazione collettiva, realizzato con personaggi di plastilina e riprese in stop motion. “L’aria circonda la terra, fa respirare tutti gli esseri viventi ma non si tocca, non si vede e non si prende”.

 

PRIMO PREMIO
Concorso Nazionale Scuole Secondarie di II grado

Racconti di Gloria
realizzato dagli studenti della II D dell’ITSOS Albe Steiner Cine-tv di Milano,
coordinati da Mario Garofalo

Per aver saputo unire forza narrativa e sensibilità visiva nell’affrontare in ambito scolastico una tematica di scottante attualità come quello della violenza sulle donne.
Per la sensibilità e la maturità nel trattamento dell’atteggiamento “macho”, considerato spesso un “racconto di gloria” all’interno del branco e solitamente nascosto anche all’interno degli ambienti adulti. Complimenti alle studentesse e agli studenti dell’ITSOS Albe Steiner di Milano per aver saputo offrire un punto di vista e una lettura altra su un argomento così difficile.

 

SINOSSI
Gloria è una ragazza che si è appena inserita nella nuova scuola e comincia a essere importunata da uno dei nuovi compagni di classe, fino a che queste attenzioni sconfinano in atti di violenza costringendola a denunciare l’accaduto a una docente.

PRIMO PREMIO
Concorso Nazionale Scuole Secondarie di I grado

Cambia_Menti
realizzato dagli alunni delle classi III della Scuola Secondaria di I grado Dante Alighieri di Modugno (Bari)
coordinati dalla professoressa Anna Lollino e da Girolamo Macina

Nella semplicità della narrazione il film affronta il tema del disagio psichico e della diversità con delicatezza e con coraggio accendendo i riflettori sulle criticità e la fragilità del mondo interno di ragazze e ragazzi, segnato spesso dalla solitudine. Una bella storia di amicizia toccante per l’interpretazione e autentica nei dialoghi. Colpisce l’assenza di retorica attorno ad un tema così delicato.

 

SINOSSI
4 ragazzi, vittime di fenomeni di bullismo si incontrano e diventano amici, trovando nel gruppo una risorsa per superare i rispettivi problemi.

PRIMO PREMIO
Concorso Nazionale Scuole dell’Infanzia e Primarie

Il bambino colorato
realizzato dai bambini della classe IV della Scuola Primaria di Aranco (Borgosesia,Vercelli)
coordinati da Loredana Erbetta

La scuola è un territorio privilegiato in cui si possono costruire le basi di una autentica società interculturale.
La tecnica del collage, scelta nella realizzazione di questo cortometraggio d’animazione, restituisce allo spettatore e a tutti noi il valore di culture differenti che, nell’incontro, subiscono frammentazioni e conflitti superabili soltanto in un percorso di consapevolezza e reciprocità.


SINOSSI

Marco è un bambino del Pianeta Colorato. Da quando la guerra ha distrutto la sua casa, vaga per lo spazio alla ricerca di un luogo dove stare. Dopo un lungo viaggio la sua navicella atterra su Klog, il pianeta grigio, dove conosce Poyota, una tenera bimba che diventerà subito sua amica. Ma non tutti su Klog sono come Poyota: Marco non viene accettato e comincia così a piangere. Le sue lacrime colorate però, cambieranno le sorti del pianeta.

 

23 Marzo 2018

Premiazione Concorso Nazionale Scuole

Alle 17 nella sala grande del Massimo 1 si tiene la proclamazione dei vincitori del Concorso nazionale dei prodotti audiovisivi realizzati dalle scuole. Alla cerimonia di premiazione, che sarà condotta dall’attore e videomaker torinese Francesco Giorda, interverrà Federica Patti, assessora all’Istruzione del Comune di Torino, organizzatore, con Aiace Torino, di Sottodiciotto & Campus.

23 Marzo 2018

Roald Dahl in cartoni animati

Per il programma dedicato all’animazione un altro titolo finalista ai recenti premi Oscar, Revolting Rhymes alle 18.30, al Massimo 1. Diretto da Jacob Schuh e Jan Lachauer, il film è tratto dalle spassose e perfide storielle in rima scritte da Roald Dahl e illustrate da Quentin Blake, i “Versi perversi”. Prodotta dalla londinese Magic Light Pictures per BBC One e suddivisa in due episodi, la versione animata del libro è una frenetica, parodistica, dissacrante cavalcata nel mondo delle fiabe tradizionali, in cui Cenerentola, I tre porcellini, Biancaneve e gli altri sono molto diversi da come erano una volta e da come li abbiamo sempre conosciuti.

23 Marzo 2018

Giovanna D’Arco in musica

In collaborazione con Movies Inspired, il Festival presenta in anteprima il nuovo lungometraggio di Bruno Dumont, Jeannette, L’Enfance de Jeanne D’Arc, alle 21 al Massimo 1, che segna un’incursione del versatile regista francese nel territorio finora mai frequentato del film musicale. Il film rivisita il mito francese per eccellenza partendo dalle origini e scandendo l’infanzia e l’adolescenza della santa guerriera sull’eclettica colonna sonora (technopop, rock, metal, sinfonica) firmata da Igorrr. Jeannette dispiega sul grande schermo in una forma del tutto inedita la forza del personaggio eroico, trasposto nella pastorella sensibile alle sofferenze del suo popolo, che già a otto anni sogna un condottiero capace di scacciare gli inglesi dalla Francia e in cui si accende progressivamente la vocazione spirituale e guerriera.

22 Marzo 2018

Una volpe cattiva ma non troppo

Il pomeriggio al Festival si apre con una première d’eccezione: Le Grand Méchant Renard et autres contes (alle 18, al Cinema Massimo 3), con cui il regista e fumettista Benjamin Renner, già candidato all’Oscar, porta sul grande schermo, due suoi racconti recenti (Chi ha paura della volpe cattiva?, edito in Italia da Rizzoli, e Un bambino da consegnare), oltre a un soggetto originale (Il Natale perfetto). Incantevole trittico di storie animali rivolte all’infanzia ma capaci di emozionare qualsiasi adulto, il film vede protagonisti una volpe timida che cova le uova di un pollaio, un coniglio che si finge cicogna e un’anatra che vuole sostituirsi a Babbo Natale.

22 Marzo 2018

Il manutentore

“Il manutentore” alle 18.30 al Massimo 2 è il lungometraggio d’esordio di Claudio D’Avascio – che introdurrà la proiezione – , realizzato in collaborazione con l’Arci Movie di Napoli. É la storia di Bruno Fraham, un amministratore di un condominio che vive una vita fatta di routine, ma l’incontro con una giovane ragazza madre e il manifestarsi di un uomo che lo ossessiona, costringeranno il protagonista a sovvertire ogni schema della sua esistenza e a fare i conti con il ritorno di uno scomodo passato.

22 Marzo 2018

Wikicampus alla Little Nemo Gallery

Proseguono gli incontri del ciclo “Wikicampus”, l’appuntamento delle 18 alla Little Nemo Art Gallery (in via Ozanam 7) si intitola “In principio era lo spray”  ed è dedicato alla grafica quale elemento identitario nel mondo hip hop fin dai primi muri dipinti negli anni Settanta. Sul tema dialogheranno Mr. Wany, uno dei pionieri della cultura europea del graffiti writing, l’artista che sta dipingendo il “muro” di fronte alla Mole, il fumettista Luca Enoch, autore di punta della Sergio Bonelli Editore e creatore del personaggio della writer Sprayliz, e il calligrafo Luca Barcellona, writer attivo fino dagli anni Novanta, oggi anche grafico di fama internazionale, autore dell’immagine-guida di quest’edizione di Sottodiciotto & Campus.

21 Marzo 2018

Martha Cooper in the house!

Protagonista della giornata sarà Martha Cooper, ospite a Torino in occasione della mostra di sue fotografie organizzata dal Festival. La storica fotografa del movimento hip hop e della street art sarà a CAMERA-Centro Italiano per la Fotografia alle ore 18.30 per un brindisi e un incontro con il pubblico. Articolata in tre sedi e concepita come un percorso che segue un’evoluzione artistica e temporale, la mostra Martha Cooper: On the Street sarà visibile alla Project Room di CAMERA fino all’8 aprile, al Cortile e alla Sala Athenaeum del Rettorato dell’Università degli studi di Torino fino al 5 aprile.

21 Marzo 2018

Ritratto di un Professore speciale

Alle 16 all’Auditorium multimediale Guido Quazza troviamo “France – Quasi un autoritratto”. Diretto da Ilaria Pezone, è un mediometraggio in cui Francesco Ballo, docente di Storia del cinema e del video all’Accademia di Belle Arti di Brera, cinefilo accanito, filmmaker, saggista, si racconta alla macchina da presa, guidando lo spettatore attraverso il suo mondo. La proiezione sarà presentata dallo stesso Francesco Ballo, dalla regista Ilaria Pezone e dallo sceneggiatore del film Gabriele Gimmelli.

21 Marzo 2018

Cinema e Hip Hop

“Cinema e cultura hip hop: storie e contaminazioni” alle 17.30, al Circolo dei lettori è l’appuntamento di oggi nel programma Wikicampus. All’incontro interverranno Luca Gricinella, autore dell’unico saggio italiano dedicato all’argomento (Cinema in rima. La messa in scena del rap, Agenzia X, 2013), il critico musicale Paolone aka Ferrari e Nicola “DeeMo” Peressoni, nome storico della cultura hip hop in Italia. Modera Riccardo Fassone, docente di “Storia e teoria delle forme videoludiche” presso il corso di laurea magistrale in Cinema e Media dell’Università degli Studi di Torino.

21 Marzo 2018

Eminem in 8 Mile

“Hip Hop Drops” presenta alle 20, al Massimo 3, il cult 8 Mile di Curtis Hanson (2002), la storia romanzata del giovane Eminem ai suoi difficili esordi nel mondo all black dell’hip hop. Biopic e insieme forte denuncia sociale, ambientato in una Detroit divisa tra ricchezza e povertà da una precisa linea di demarcazione (la 8 Mile Road del titolo), il lungometraggio rappresenta il definitivo sdoganamento del rap bianco. La proiezione sarà presentata da Nicola “DeeMo” Peressoni. Alle 22 Scratch, di Doug Pray, lo storico film documentario parte dal South Bronx degli anni Settanta e arriva alla San Francisco del Duemila focalizzandosi sul mondo del djing, sui suoi talenti, sull’evoluzione delle tecniche: dalle pionieristiche manipolazioni dei primi DJ sul vinile, allo scratch, al beat-juggling fino al turntablism.

21 Marzo 2018

Dedicato a Jan Němec

Nell’anno delle rievocazioni del ’68 e in collaborazione con Slavika, con la casa editrice Miraggi e il sostegno del Centro Culturale Ceco di Milano Sotto18 dedica un omaggio al regista Jan Němec, a due anni dalla morte. Al Massimo 2 alle 21 il film più famoso del regista !O slavnosti a hostech (Della festa e degli invitati, 1966), surreale e lucida allegoria sul conformismo e sul rapporto tra individuo e potere. A seguire lo storico Oratorium pro Prahu (Oratorio per Praga), il film girato da Němec per le strade della sua città il 21 agosto 1968, quando la capitale cecoslovacca si risvegliò invasa dai carrarmati sovietici che segnarono l’inesorabile fine della Primavera di Praga. Il negativo, portato fortunosamente a Vienna, fu subito sviluppato e mostrato dalle tv di tutto il mondo. La serata sarà introdotta da Alessandro de Vito, editore e traduttore del romanzo di Jan Němec Volevo Uccidere J.L. Godard.

21 Marzo 2018

Balthazar inventore!

Nel tardo pomeriggio, il Festival presenta Eureka! Le invenzioni del professor Balthazar, secondo appuntamento dedicato al mite scienziato che compie cinquant’anni, ma non li dimostra affatto. Il personaggio di Zlatko Grgić, esponente di spicco della leggendaria Scuola di Zagabria, ha dimostrato di essere in grado di conquistare ed incantare una generazione dietro l’altra senza soluzione di continuità. Dopo il primo incontro di sabato scorso Sotto18 propone un’altra selezione di episodi della storica serie animata (alle 18, al Cinema Massimo 3) nella recente versione restaurata del 2011 a cura di Predrag Radanović.

21 Marzo 2018

Special Street Dance Show Battle

“Sottodiciotto & Campus Special Street Dance Show Battle” è lo spettacolare appuntamento “dal vivo” con una delle espressioni fondamentali della cultura hip hop. Ideato appositamente per il Festival dalla pluripremiata crew di street dancer Double Struggle, l’evento vedrà giovani ballerini sfidarsi in un battle dimostrativo (alle 23, all’Universal Hip Hop Museum). I partecipanti si esibiranno in freestyle, su tracce selezionate al momento dal dj che condurrà la serata, facendo sfoggio della loro abilità nei diversi stili: breaking, popping, hip hop dance e house. La gara si concluderà con un party, cui parteciperanno i ballerini e il pubblico del Festival.

20 Marzo 2018

Sotto18 al Ferrante Aporti

Questa mattina alle 9 alla Casa circondariale Ferrante Aporti la proiezione speciale del film “Numero Zero. Alle origini del rap italiano”, diretto da Enrico Bisi, curatore del programma speciale “Hip Hop Drops”. Il documentario racconta la golden age dell’hip hop italiano attraverso le voci dei protagonisti (Sangue Misto, Kaos, Colle der Fomento, Neffa, Frankie Hi-Nrg, Sottotono, Articolo 31, Fabri Fibra), raccordate da un narratore d’eccezione, Ensi. La proiezione sarà introdotta Max Viale, sound composer e già docente al “Ferrante Aporti”, e commentata con i ragazzi dallo stesso regista, dalla produttrice Francesca Portalupi e da DJ Double S.

20 Marzo 2018

Tutti pazzi per Paolo

In collaborazione con la rassegna CinemAutismo alle 18, al Massimo 3 si presenta “Tutti pazzi per Paolo” diretto da Donato Canosa, interpretato da Paolo Rezoagli e dai suoi compagni di classe. Realizzato con il contributo di Film Commission Torino Piemonte, il mediometraggio nasce dall’incontro, al secondo anno di scuola media, tra Paolo, 12 anni, e Donato, il suo insegnante di sostegno. Il loro punto di contatto è la passione per il cinema, che si trasforma in un laboratorio a scuola, in cui diventano registi e protagonisti allo stesso tempo, riprendendosi a vicenda. Introducono la proiezione il regista e Paolo Rezoagli con Alessandro Abba Legnazzi, Enrico Giovannone e Matteo Tortone di Malfé film.

20 Marzo 2018

Hip Hop in parole

Wikicampus prosegue alle 18.00 al Circolo dei Lettori con “Raccontare l’Hip Hop”, un interessante dibattito tra gli autori delle più recenti pubblicazioni italiane in tema di hip hop: Andrea Di Quarto (La storia del rap. L’hip hop americano dalle origini alle faide del gangsta rap 1973-1997, Tsunami, 2017), Giuseppe “u.net” Pipitone (Louder than a bomb. La golden age dell’hip hop, Agenzia X, 2012), Maurizio “Dr. Pira” Piraccini (La vera storia dell’hip hop. Tutto quello che non vogliono farti sapere sul legame tra gli alieni e la musica del momento, Rizzoli, 2017). Modererà la giornalista Marta “Blumi” Tripodi. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con la fumetteria Belleville.

20 Marzo 2018

Anteprima Les Deux Amis

Sotto18, in collaborazione conMovie Inspired e Lovers Film Festival, propone in anteprima al Massimo 3, alle 21, il film Les Deux Amis, debutto nella regia dell’attore Louis Garrel. Una commedia romantica e ironica ambientata nella Parigi giovane di oggi. Omaggio al cinema della Nouvelle Vague – retaggio quantomai familiare per il 35enne attore e regista figlio d’arte – il film è un delicato e complesso triangolo amoroso e amicale.
Introdurranno la proiezione Irene Dionisio, direttrice di Lovers Film Festival, e Caterina Taricano, curatrice della sezione.

20 Marzo 2018

Anteprima Basquiat

Alle 19.30, al Massimo 3 si presenta uno dei titoli di punta della rassegna cinematografica “Hip Hop Drops”, l’inedito “Boom for Real: The Late Teenage Years of Jean-Michel Basquiat”, di Sara Driver, ritratto di uno dei massimi esponenti del graffitismo statunitense. Attraverso ampio materiale di repertorio e interviste originali (tra gli altri, al rapper Fab 5 Freddy, al regista Jim Jarmusch, al writer Lee Quiñones), il film ricostruisce gli anni giovanili, passati in larga parte per strada, di Jean-Michel Basquiat. Introdurranno la proiezione il direttore del Festival, Steve Della Casa, il writer Mr. Wany ed Enrico Bisi.

20 Marzo 2018

Festa di musica e parole a Mondo Musica

Musica e parole per raccontare la rivoluzione espressiva, musicale ed estetica che portò il movimento hip hop a conquistare una posizione di primo piano nella cultura popolare statunitense: lo scrittore e giornalista U.Net, con la collaborazione di DJ Stile ai piatti propone dalle 22.00 a Mondo Musica in Via Modena 47, la performance “Louder Than a Bomb Live Set”: un esperimento musicale-letterario, un mix tra una lezione di storia e una rappresentazione teatrale, dove le parole si alterneranno alla musica per raccontare la complessità dell’esperienza nera nell’America degli anni Ottanta.

19 Marzo 2018

Anteprima Jupiter’s Moon

Accade un miracolo anche nel film Jupiter’s Moon (alle 22), del regista ungherese Kornél Mundruczó, presentato in collaborazione con Movies Inspired. Inconcorso all’ultimo Festival di Cannes, affronta in chiave fiabesca il difficile tema dell’immigrazione attraverso la storia di Aryan, giovane espatriato siriano. Nel tentativo di raggiungere l’Ungheria, il ragazzo viene ferito a colpi di pistola da un poliziotto mentre attraversa illegalmente la frontiera. Invece di morire, scopre, però, di poter volare. Il portentoso evento suscita l’immediata attenzione del dottor Stern, corrotto medico ungherese.

19 Marzo 2018

La moda e l’Hip Hop

Il ciclo di incontri “Wikicampus” prosegue la sua esplorazione delle varie articolazioni ed espressioni dell’hip hop con un appuntamento dedicato all’influenza cruciale del fenomeno sul costume, lo stile di vita e di abbigliamento contemporanei. Alle 18, al Circolo dei lettori Silvia Vacirca, docente dell’inaugurando corso di “Forme e linguaggi della moda” presso il corso di laurea magistrale in Cinema e Media dell’Università di Torino, Daniele Crepaldi e Filippo Santambrogio, rispettivamente brand manager&founder e community manager di Dolly Noire, startup di successo dello streetwear ne parleranno con Giulia Carluccio, presidente di AIACE Torino e del corso di laurea in DAMS dell’Università di Torino.

19 marzo 2018

L’allenatore errante

C’era l’allenatore della Lucchese, negli anni Trenta. Si chiamava Ernest Egri Erbstein e divenne poi direttore sportivo del Grande Torino. Era di origini ebraiche e fu vittima delle leggi razziali e della persecuzione nazi-fascista, che lo costrinsero a una vita errabonda e clandestina. Scampato alla guerra, morì nello schianto di Superga. Nel docufilm “L’allenatore errante” (alle 18 al Massimo 3) compare in veste di testimone la figlia del grande allenatore, la ballerina e coreografa Susanna Egri, nome storico della danza torinese e internazionale, che sarà ospite d’onore alla proiezione.  Il mediometraggio sarà introdotto dagli autori Pier Dario Marzi ed Emmanuel Pesi, dallo storico Luciano Luciani, ideatore del progetto, e da Iacopo Fasano, insegnante della scuola media di Camigliano (Lucca) i cui studenti hanno realizzato il film.

19 Marzo 2018

Anteprima Oh Mio Dio!

Giorgio Amato, già regista di Il ministro e The Stalker, si interroga sui possibili effetti di una parusia nel terzo Millennio: che cosa accadrebbe oggi, in una società che si definisce cattolica e cristiana, se Dio decidesse di rimandare Gesù tra gli uomini? Chi lo prenderebbe sul serio? E quali difficoltà incontrerebbe per riuscire a farsi ascoltare? Deciso il ritorno sulla Terra, per riportare la Sua parola al centro dell’attenzione, il Messia sceglie di lasciare una testimonianza video del suo passaggio terreno, arruolando due cameraman che lo seguono costantemente. Oh mio Dio!, alle 20 al Massimo 2 si interroga sul senso della religiosità nel contemporaneo. Il film sarà presentato in anteprima dal regista.

19 marzo 2018

Manetti Bros

L’arrivo di Wang (alle 18.30, al Massimo 2), realizzato nel 2011 e interpretato da Ennio Fantastichini e Francesca Cuttica è una incursione inedita per Antonio e Marco Manetti nel fanta-thriller, la storia della traduttrice dal cinese e dell’agente segreto alle prese con un alieno apparentemente innocuo attesta la grande agilità dei Manetti nel passare da un genere all’altro, senza rinunciare, anche nelle produzioni a basso budget, a un cinema ricco di invenzioni visive.

19 Marzo 2018

Dai B-Boy a Do the Right Thing

#HipHopDrops prosegue la sua esplorazione con Planet B-Boy (2007, alle 19.30, al Massimo 3), di Benson Lee. Inno audiovisivo all’universalità del ballo, il documentario si immerge nell’arte della breakdance, nella sua evoluzione da pratica di strada a forma artistica riconosciuta. A seguire, un cult di fiction del movimento, Do the Right Thing (Fa’ la cosa giusta, 1989, alle 21.30), il film-manifesto con cui Spike Lee scandisce, sulle note di Fight the Power dei Public Enemy, le tensioni razziali nella “sua” Brooklyn, ambientando il suo controverso capolavoro nel microcosmo multietnico del quartiere di Bedford-Stuyvesant.

18 Marzo 2018

Manetti Bros

Nel pomeriggio, prosegue l’omaggio dedicato ai Manetti Bros, con il noir Piano 17 (2005, alle 17.30, al Massimo 3). Nel film si ritrova parte del cast tecnico e artistico de L’ispettore Coliandro, la nota serie tv di cui è protagonista Giampaolo Morelli e di cui i due fratelli si apprestano a girare la settima stagione. In serata il Festival propone un altro film interpretato dall’attore-feticcio dei due fratelli, il recente Ammore e malavita (alle 20, al Massimo 2). Storia di amore, tradimenti e malavita, atto d’amore per il cinema di genere, in cui i Manetti miscelano musical, commedia romantica, thriller e sceneggiata napoletana, il film ha raggiunto il record di 15 candidature per gli imminenti Premi David di Donatello.

18 marzo 2018

Bozzetto & Bronzit

Appuntamento di punta della giornata alle 18 al Massimo 2 la “Conversazioni animata” con Bruno Bozzetto e Kontantin Bronzitun confronto dal vivo tra due grandi maestri dell’animazione internazionale, legati da una lunga amicizia e dall’ammirazione del più giovane per il maestro. I due autori si confronteranno sul loro lavoro a partire da una selezione di tre titoli (a sorpresa) scelti da ciascuno all’interno della filmografia dell’altro, condividendo con il pubblico segreti e curiosità del “mestiere” e delle loro carriere. In collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, Piemonte – Dipartimento di Animazione.

18 Marzo 2018

Hip Hop Drops

In serata prosegue la rassegna cinematografica della sezione “Hip Hop Drops”, che presenta due titoli in successione al Massimo 3. Beat Street (alle 20), atipico musical diretto da Stan Lathan nel 1984, è considerato il film che, attraverso le vicende dei suoi giovani protagonisti writer, dj e breaker newyorchesi, ha permesso a un’intera generazione di giovani europei di scoprire il nuovo movimento d’Oltreoceano. Introduce la proiezione Rula (Filippo Brucoli) del gruppo hip hop ATPC-Alta Tensione Produzioni Clandestine. From Mambo to Hip-Hop: A South Bronx Tale (alle 22), esplora l’altra faccia del quartiere newyorchese storicamente più problematico, concentrandosi sulle sue potenti sub-culture in grado di dare vita dal secondo dopoguerra agli anni Settanta  a fondamentali rivoluzioni musicali.

17 Marzo 2018

Yellow Submarine

Sotto18 festeggia uno splendido cinquantenne, Yellow Submarine, dedicato alla fantastica missione dei Beatles sul sottomarino giallo presentandolo, in anteprima nazionale (alle 21, al Massimo 3), nella nuova versione frutto di un certosino e prodigioso restauro digitale e fotochimico. L’intervento conservativo, digitalizzato in 4K, restituisce il capolavoro psichedelico di George Dunning in una forma smagliante e rende del tutto nuove – per le giovani generazioni di oggi, ma anche di ieri – le avventure dei Fab Four impegnati a combattere i Biechi Blu e a riportare a suon di musica armonia e bellezza a Pepelandia.
La proiezione sarà introdotta dal regista Konstantin Bronzit e da Federico Sacchi, music teller.

17 Marzo 2018

Waves – L’altro volto della musica italiana

Alle 20, al Massimo 2, il primo documentario prodotto da Hiroshima Mon Amour nell’ambito del progetto educativo di Flowers Festival. Realizzato da Marco D’Almo e Francesco Ferraris, il film esplora la caleidoscopica realtà musicale dell’indie italiano lasciando la parola ai suoi protagonisti.
Davanti alla macchina da presa, tra gli altri, Brunori SAS, Levante, Willie Peyote, Eugenio in Via Di Gioia e Daniele Celona si misurano con la complessità di un panorama produttivo estremamente liquido e raccontano gli aspetti invisibili della vita del musicista, dalle difficoltà lavorative al rapporto con il pubblico.

17 marzo 2018

Il mondo di Molang

L’appuntamento, imperdibile, è alle 16 al Cinema Massimo 1 con Il mondo di Molang e con il candido coniglietto, estroverso ed entusiasta, nato nel 2010 come “emotiocon” e diventato fenomeno virale sul web e sui social, oggi protagonista della serie animata diffusa con straordinario successo in oltre duecento paesi. In collaborazione con RAI Yoyo e RAI Com e in partnership con la rivista Giovani Genitori, Molang sarà l’ospite d’onore sia sul grande schermo, sia, soprattutto, “dal vivo”: la gigantesca mascotte farà la sua prima apparizione italiana proprio a Sottodiciotto & Campus, dove i piccoli spettatori potranno stringerle la zampa, fotografarsi con lei  e fare una golosa merenda (offerta da Bibite Baladin e da Centrale del latte) in sua compagnia.

17 Marzo 2018

Incredibile Balthazar

Il pomeriggio dedicato all’animazione prosegue con la prima parte del programma speciale “Eureka! Le invenzioni del Professor Balthazar” (alle 17, al Massimo 1), con cui il Festival festeggia i 50 anni del geniale personaggio nato dalla fantasia di Zlatko Grgić, esponente di spicco della leggendaria Scuola di Zagabria. Si rende omaggio al mite scienziato di fama mondiale proponendo un’antologia di episodi della sua storica serie nella versione restaurata del 2011 a cura di Predrag Radanović, che introdurrà la proiezione. Create per i bambini, ma amatissime dal pubblico adulto, veicolo di sofisticata poesia e di valori universali (la difesa dei più deboli, l’ambientalismo, la tolleranza), le avventure del “professore” saranno una scoperta per i più piccoli e un irresistibile viaggio nella memoria per i più grandi.

17 marzo 2018

Manetti Bros Day

Alle 20 al Cinema Massimo il direttore Steve Della Casa con Caterina TaricanoManetti Bros, cui il festival dedica un omaggio curato da Enrico Bisi e Caterina Taricano. Reduci dalle candidature ai prossimi Premi David di Donatello per il loro Ammore e malavita, i due fratelli registi saranno, alle 18, ospiti d’onore all’aperitivo d’inaugurazione del nuovo Universal Hip Hop Museum (presso il centro associativo L’Arteficio, in via Bligny 18L), che sarà accompagnato da un dj set di Dj Mastafive. Nell’occasione sarà proiettata una selezione di videoclip realizzati dai Manetti per esponenti di punta della scena rap italiana. Il cartellone propone quindi in serata Torino Boys (1997), la cui colonna sonora è diventata un cult per gli amanti del genere e, a seguire, Zora la vampira (2000), ambientato nel microcosmo hip hop di un centro sociale romano, in cui troviamo l’allora poco più che esordiente Micaela Ramazzotti, affiancata da uno straordinario Toni Bertorelli nella parte di un Dracula del nuovo millennio e da un inedito Carlo Verdone.

16 Marzo 2018

I film
della serata inaugurale

La 19ma edizione si inaugura con The Breadwinner (alle 21, al Cinema Massimo 1), candidato agli Oscar e titolo di punta della sezione dedicata all’animazione. Storia di resilienza al femminile, ambientata nel 2001, nella Kabul sotto il regime talebano, il film è tratto dal romanzo Sotto il burqa della canadese Deborah Ellis e prodotto da Angelina Jolie.
In prima serata prende l’avvio anche la rassegna di film che ripercorre la storia dell’hip hop sul grande schermo attraverso titoli inediti, grandi documentari, classici lungometraggi di fiction. Il primo appuntamento (alle 20, al Cinema Massimo 3) sarà con La Haine  nella versione restaurata in 4k.

16 Marzo 2018

Il programma di mattino
e pomeriggio

La giornata di apertura del Festival è, come ormai tradizione, dedicata alla formazione. Dalle 9, al Massimo 1, appuntamento con ITER e con la Festa di premiazione dei prodotti delle scuole. Dalle 16, al Massimo 3, verrà presentato il progetto “Attraversare i muri”, volto a favorire una riflessione sui vissuti di inclusione/esclusione degli adolescenti delle nostre scuole. A seguire la proiezione dei cortometraggi realizzati nell’ambito del progetto DocumentAzione, curato da Aiace Torino, in collaborazione con il Liceo Ancina di Fossano (CN) e il Liceo Cavour di Torino. Alle 18 al Massimo 3 per il progetto Più Cinema Per Tutti il film Short Skin con audiodescrizione per non vedenti e sottotitoli.

16 marzo 2018

Welcome Sotto18!
La festa a Mondo Musica

Grande festa di apertura con Welcome 2 the Jungle,  la trasmissione radio di musica prevalentemente hip hop arriva per una diretta e una serata live da Torino, nella sede di Mondo Musica (via Modena 47), in streaming su Radio BandaLarga. Curata dal rapper Danno dei Colle Der Fomento, icona della scena hip hop nostrana sin dagli anni Novanta, da CannasUomo della King Kong Posse e da Ceffo del collettivo Broken Speakers, il programma avrà come special guest Dj Double S (dj ufficiale di Fabri Fibra) e, con il coinvolgimento del pubblico, si focalizzerà, tra chiacchiere e musica black, funk, jazz e rap, sullo specifico programma del Festival e sul rapporto tra cinema e hip hop.

Conferenza  stampa
di presentazione della
19ma edizione
di Sottodiciotto
Film Festival & Campus

Giulia Carluccio, presidente di AIACE Torino, e Steve Della Casa, direttore di Sottodiciotto Film Festival & Campus, hanno il piacere di annunciare la conferenza stampa di presentazione della 19ma edizione di Sottodiciotto Film Festival & Campus, che si terrà lunedì 12 marzo alle 11.30 presso il Museo Nazionale del Cinema – Mole Antonelliana in via Montebello 20, Torino.

Torna il Sottodiciotto Film Festival & Campus
dal 16 al 23 marzo 2018!

Torna nelle sale del Cinema Massimo, dal 16 al 23 marzo 2018, Sottodiciotto Film Festival & Campus, la manifestazione dedicata ai più giovani, diretta da Steve della Casa e organizzata da AIACE Torino e da Città di Torino (Direzione Cultura Educazione e Gioventù e ITER – Istituzione Torinese per un’Educazione Responsabile).

16 marzo 2018

Wikicampus al Circolo dei Lettori

Prende l’avvio anche il Festival e iniza anche Wikicampus, il ciclo di incontri al Circolo dei Lettori che  tracciano un percorso conoscitivo nel mondo dell’Hip Hop. Documentare l’hip hop in Italia” alle 18 con Enrico Bisi (Numero Zero, alle origini del rap italiano, 2015), Danno (Digging New York, 2016), Omar Rashid (Street Opera, 2015) e Lidia Ravviso (Unstoppable: A Documentary about the Roots of Hip Hop in London, 2017).
Modererà il dibattito Paolo Manera, direttore di Film Commission Torino Piemonte.

La scadenza del bando di concorso scuole e OFF di Sottodiciotto Film Festival & Campus è stata prorogata al 30 settembre 2017!

In evidenza

Modulo registrazione 2018

Caricamento in corso...

Tra social e realtà – Il linguaggio al tempo dei millennial

Lo scrittore Roberto Saviano e la youtuber Sofia Viscardi raccontano ai ragazzi di Sottodiciotto come i social network hanno trasformato informazione e vite, affrontando temi che riguardano tutti: l’Europa...

Matt & Bise – The Final Show

Il duo di youtuber più celebre d’Italia si racconta al pubblico di Sottodiciotto. Partendo dal lancio del loro canale YouTube nel 2009, le esperienze nelle radio e le televisioni...

Anteprima italiana / Shin Godzilla

di Hideaki Anno (Giappone 2016, 118’) Una tremenda inondazione causa il crollo della Tokyo Bay Aqua-Line (un’infrastruttura mista ponte-tunnel costruita nella baia di Tokyo). Il vice-capo segretario del gabinetto...

Wikicampus / L’11 settembre visto dalla finestra

Ci sono eventi riprodotti e visti così tante volte che sembra impossibile mostrarli senza dire qualcosa di ovvio. L’“undici settembre” è uno di questi. David Foster Wallace e Sean...

Anteprima italiana / Screenagers

Di Delaney Ruston (USA 2016, 70’) Le dipendenze generate dall’eccessivo uso di Internet, videogame, social media raccontate da un punto di vista scientifico, con risultati sorprendenti. Il documentario -...

Rassegna Walter Santesso

LA CARICA DELLE PATATE (Italia 1978, 93’) A Venezia una banda di ragazzini battezzatisi “i Leoni di San Marco” ha costruito un piccolo forte per dare ospitalità ai gatti...

Evento Speciale Sottodiciotto // Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Evento speciale Sottodiciotto a cura del dipartimento educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Giovani, arte contemporanea e linguaggio video: il racconto di tre esperienze REBOOT THE PLANET! della classe...

Pillole del 5 aprile / di tutto un pò

Buon compleanno, Boris!

Dieci anni fa (nell’aprile 2007) andava in onda la prima puntata della “fuori serie italiana”, la sitcom destinata a rivoluzionare la comicità televisiva, a diventare un fenomeno di culto...

Masterclass “Boris”

I tre creatori-sceneggiatori-registi di “Boris” si raccontano e raccontano i segreti di una delle serie televisive più amate della televisione moderna. Segreti, dietro le quinte e aneddoti della...

Omaggio ad Abbas Kiarostami

Una riflessione e un approfondimento sulla figura del grande maestro iraniano, raccontato da chi ha collaborato al suo cinema, l’attore e montatore Babak Karimi, da chi l’ha conosciuto, lo...

Wikicampus // Harry Potter tra bestseller e blockbuster

La straordinaria fortuna della saga di Harry Potter nasce dal sapiente utilizzo dell’universo narrativo che dal mito scolora nella fiaba e dalla fiaba al fantasy. Tutto questo, però,...

CARTOONS Party

Siete tutti invitati al CARTOONS PARTY!!! Cartoons on the bay - il festival internazionale dell'animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi - in collaborazione con Sottodiciotto Film Festival...

Concorso Nazionale prodotti audiovisivi delle scuole

Sono cominciate questa mattina (lunedì 3 aprile) le proiezione dei prodotti audiovisivi realizzati dalle scuole dell'infanzia e primarie, secondarie di I  e II grado. Chissà chi saranno i...

Anteprima italiana / Jane wants a boyfriend

JANE WANTS A BOYFRIEND di William Sullivan (USA 2015, 101’) Jane soffre della sindrome di Asperger. Vorrebbe un fidanzato ma l’iperprotettiva sorella Bianca finisce sempre per rovinare tutto....

La Grande Festa della Pimpa

Domenica 2 aprile - ore 14.00 - Sala 1 Cinema Massimo Evento live La grande festa della Pimpa Un coloratissimo pomeriggio di giochi, animazione, gadget interamente dedicato al personaggio...

Evento live Sottodiciotto / Biennale Democrazia

Creature della catastrofe. Gli zombie, un mito moderno A partire da Zombi - il cult movie di George Romero divenuto un’icona del genere horror - una riflessione sul...

Bulli a metà

ore 16:00 Cinema Massimo_1 aprile Esordio nel lungometraggio del sedicenne Davide Mogna, nel 2015 in concorso a Sottodiciotto con il corto “Un hotel di troppo”. Il film vede...

Omaggio a Alessandro Rota

Per la rassegna Omaggio a Alessandro Rota, una serie di auto d'epoca davanti al Cinema Massimo il pomeriggio di sabato 1 aprile. THUNDERBIRD – MUOVETE! ore 18:00 di Alessandro...

© 2015 - AIACE Torino Galleria Subalpina, 30 10123 Torino - P.IVA 05218600012