Accesso rapido:




 

I CORTOMETRAGGI

HAMMAM id.
Francia, 1991, 35mm, 8', col.

Regia, soggetto, sceneggiatura, animazione: Florence Miailhe. Suono: Fabienne Sacareau. Musica: Anta Oumri. Montaggio: Nathalie Perrey, Daniel Schnegans. Produzione: Paris Plage Productions.
Due ragazze, un po’ vergognose del proprio corpo, entrano per la prima volta in un bagno turco e in breve tempo si lasciano contagiare dall’atmosfera festosa e rilassante del luogo, pieno di altre donne che fanno il bagno, chiacchierano, fanno dei massaggi, si pettinano... in un dedalo di bagni di vapore, docce, vasche e fontane. Premiato in numerosi Festival tra cui Amiens, Belfort, Marsiglia e Savigny le Temple; nomination ai César per il miglior cortometraggio d’animazione nel 1993.


SCHÉHÉRAZADE Sheherazade
Francia, 1995, 35mm, 16', col.

Regia, fotografia, animazione: Florence Miailhe. Soggetto: dall’antologia di novelle Le mille e una notte. Sceneggiatura: F. Miailhe, Marie Desplechin. Suono: Etienne Bultingaire. Musica: Denis Colin. Montaggio: Catherine Chouchan, Nathalie Perrey. Voce: Agathe Chouchan. Produzione: Paris Plage Productions.
Durante una visita dell’amato fratello, il re persiano Shāhrīyār scopre che la moglie lo tradisce e si dedica ogni giorno a orge in compagnia delle proprie ancelle. Dopo aver sterminato tutti i colpevoli in preda a una folle gelosia, il re parte insieme al fratello per un viaggio da cui torna ancora più infelice e amareggiato. Non volendo sperimentare mai più il disonore del tradimento, ogni notte sposa una vergine che viene uccisa la mattina seguente. Giorno dopo giorno, delitto dopo delitto, ogni famiglia del regno vive nel terrore che la prossima vittima sia una delle sue figlie finché la giovane Sheherazade, con l’aiuto della sorella minore, spezza la serie di omicidi intrattenendo per mille e una notte il re con racconti che si interrompono ogni mattina all’alba, per riprendere la notte seguente.


HISTOIRE D’UN PRINCE DEVENU BORGNE ET MENDIANT La storia di un principe diventato guercio e mendicante
Francia, 1996, Betacam, 16', col.

Regia, fotografia, animazione: Florence Miailhe. Soggetto: dall’antologia di novelle Le mille e una notte. Sceneggiatura: Marie Desplechin. Musica: Denis Colin. Montaggio: Catherine Chouchan, Emmanuelle Labbé. Voce: Agathe Chouchan. Produzione: La Sept-Arte/Paris Plage Productions.
Sheherazade racconta allo sposo e alla sorella minore La storia del principe che divenne guercio e mendicante. Il principe Ajib, in cerca di avventure, abbandona il proprio regno a bordo di una nave, ma la sua imbarcazione viene distrutta da una tempesta. Il giovane, salvatosi grazie a un intervento magico, crede di aver avuto fortuna ma a causa della propria stoltezza e presunzione va incontro, giorno dopo giorno, a sventure e maledizioni di ogni tipo, finché... È ormai l’alba e Sheherazade interrompe il proprio racconto, promettendone il seguito per la notte successiva.


AU PREMIER DIMANCHE D’AOÛT La prima domenica d’agosto
Francia, 2000/2001, 35mm, 11'20'', col.

Regia, soggetto, sceneggiatura, fotografia, scenografia, animazione: Florence Miailhe. Effetti visivi: Franck Lambertz. Suono: Fabrice Gérardi, Etienne Bultinguaire. Musica: Denis Colin. Montaggio: Nathalie Perrey, Lionel Hayet. Produzione: Les Films de l'Arlequin/UMT.
Durante la prima domenica d’agosto si svolge un’allegra festa di paese in cui dal tramonto all’alba tutti possono ballare all’aperto, bere qualcosa di fresco e fare due chiacchiere in compagnia. Giovani coppie, anziani e bambini, famiglie al completo si divertono tra amori che nascono e finiscono, scaramucce tra adolescenti, ubriachi molesti, neonati che piangono, bambini che corrono. Premio per la miglior animazione al Festival di Clermont-Ferrand e Premio Asifa per la miglior animazione europea al Festival di Barcellona nel 2001; César per il miglior cortometraggio nel 2002.


LES OISEAUX BLANCS, LES OISEAUX NOIRS Gli uccelli bianchi, gli uccelli neri
Francia, 2001, 35mm, 4', col.

Regia, sceneggiatura, fotografia, animazione: Florence Miailhe. Soggetto: dal romanzo Vie et enseignement de Tierno Bokar di Amadou Hampâté Bâ. Suono: Jean-Crisophe Caron. Musica: Denis Colin. Montaggio: Fabrice Gérardi. Voce: Mohamed Camara. Produzione: Les Films du Village/arte France Cinéma.
Animazione realizzata per il documentario Le sage de Bandiagara di Louis Decque. Secondo un proverbio tradizionale africano, ogni persona racchiude al proprio interno uccelli bianchi e uccelli neri: gli uccelli bianchi sono le parole gentili e i complimenti che indirizziamo agli altri e che, magicamente, chiamano a raccolta altri uccelli bianchi e creano la pace; gli uccelli neri sono le parole violente e gli insulti che attirano, altrettanto magicamente, altri uccelli neri che conducono verso l’odio, la violenza e la guerra. Menzione speciale della giuria al Festival di Clermont-Ferrand 2003.


CONTE DE QUARTIER Racconto di quartiere
Francia, 2006, 35mm, 15', col.

Regia: Florence Miailhe. Sceneggiatura: F. Miailhe, Marie Desplechin. Animazione: F. Miailhe, Francis Desharnais, Catherine Ginapé, Olivier Lavenant. Scenografia: Violaine Lecuyer, Stephane Gérard. Effetti visivi: Pierre Wayser. Suono: Olivier Calvert. Musica: Denis Colin. Montaggio: Fabrice Gérardi. Produzione: Office National du Film du Canada/Les Films de l'Arlequin/arte France Cinéma.
Una bambola di pezza abbandonata per strada unisce momentaneamente i destini di diversi personaggi - un bambino e sua madre, la bella acrobata di un circo, un barbone col suo cane, due giovani e due malviventi - che non si conoscono tra loro ma si incontrano alla fine di un’estenuante giornata trascorsa nei pressi di un cantiere edile situato vicino a un fiume. Intanto, la città vive freneticamente e un feroce felino si aggira nei paraggi... Menzione speciale al Festival di Cannes e Premio La Femis all’Amiens International Film Festival nel 2006; Menzione speciale al Festival di Clermont-Ferrand 2007.

Venerdì 12 dicembre 2008 - Cinema Massimo Tre ore 21
Sabato 13 dicembre 2008 - Cinema Massimo Tre ore 17.30


Stampa questa pagina (I CORTOMETRAGGI).Segnala questa pagina (I CORTOMETRAGGI).Segnala un errore in questa pagina (I CORTOMETRAGGI).